Ordine Assistenti Sociali Friuli Venezia Giulia

You are here: Home arrow Ordine e attività arrow Regolamento Interno
  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size
Regolamento Interno
Indice articolo
Regolamento Interno
Pagina 2

Scarica regolamento

1. ORGANISMI DEL CONSIGLIO DELL'ORDINE  

1.1 Il Consiglio dell'Ordine è regolato nella sua composizione e gestione dalle disposizioni del Decreto Legislativo n. 615 del 11 ottobre 1994.

1.2 Il coordinamento e la programmazione dell'Ordine sono prerogative del Presidente e, in sua assenza, del Vice Presidente, che lo sostituisce a tutti gli effetti.

1.3 Il Consiglio si esprime sui temi all'ordine del giorno e delibera in merito; ratifica altresì le decisioni assunte in via d'urgenza dal Presidente o dal Vice Presidente.

1.4 Il Segretario coadiuva il Presidente nelle sedute del Consiglio curando la compilazione dei verbali, è responsabile della regolare tenuta degli stessi, che controfirma con il Presidente. Autentica le copie delle deliberazioni e degli altri atti che vengono rilasciati a pubblici uffici o, nei casi consentiti, ai singoli interessati.

1.5 Il Tesoriere ha la custodia e la responsabilità del fondo in contanti e dei valori dell'Ordine regionale, provvede alla riscossione delle entrate, assicura la regolare tenuta dei registri contabili e di ogni altra scrittura sussidiaria che si rendesse utile istruire; predispone le proposte del bilancio preventivo e del conto consuntivo. In caso di assenza o impedimento è sostituito dal Presidente.

1.6 Al fine di coordinare l'attività amministrativa, di promuovere la migliore funzionalità degli uffici e di predisporre gli atti e la documentazione relativi agli argomenti posti all'ordine del giorno delle sedute consiliari, il Presidente consulta. ove lo ritenga necessario e comunque prima delle sedute del Consiglio, il Vice Presidente, il Tesoriere ed il Segretario.

1.7 Si prevede la possibilità di istituire forme di compenso per i componenti del Consiglio; l’importo viene stabilito e deliberato dal Consiglio stesso.